mercoledì 21 ottobre 2015

Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde - Robert Louis Stevenson

Penso che questo libro sia più popolare per tutto ciò che si è detto e si dice intorno ad esso che per se stesso. L'espressione "dottor Jekyll e mister Hyde" per indicare un apersona dalla doppia personalità, o comunque con comportamenti ambivalenti, è di uso comune e sicuramente molte delle persone che la usano non hanno mai letto il romanzo.
Altrettanto sicuramente se il libro è entrato a tal punto nella cultura popolare la causa va ricercata nel testo stesso.
Ho scoperto che l'opera ebbe una fortuna eccezionale. Pubblicato nel gennaio del 1886, il romanzo ebbe subito un successo straordinario, con quarantamila copie vendute in sei mesi. L'eco sulla stampa fu consistente e seguirono a breve le prime riduzioni teatrali. La popolarità fu tale che iniziarono a circolare anche numerose edizioni pirata. L'autore si vide recapitare valanghe di lettere di semplici lettori, di critici e di suoi colleghi scrittori.
Il fascino dell'opera sta nel suo tema, un tema che mi azzarderei a definire universale: la lotta del bene contro il male e l'intrecciarsi dei due opposti principi nell'animo umano.
Si parla solitamente di "doppio", ma a ben vedere Hyde non è il doppio di Jekyll perché mentre Hyde è presentato come il male assoluto, Jekyll non è tutto bene, in lui convivono istiniti buoni e istinti malvagi. Jekyll è umano, Hyde no.
E, pensandoci bene, Hyde è davvero tutto male? Perché allora torna sempre a ritrasformarsi nel retto Jekyll? Questo non vuol dire che in lui rimane comunque una qualche scintilla che lo riporta al bene? Anche la fine (che non svelo perché la suspence è parte importante del romanzo) mi lascia qualche dubbio in proposito.
Il romanzo è molto ben scritto e si legge piacevolmente - ma certo Stevenson non stava aspettando me per ricevere i complimenti! - ed è interessante, e anche un po' spaventoso, notare come il male continui ad esercitare il suo fascino. 
In una storia come questa sarebbe stato facile scivolare nel morboso e la bravura di Stevenson è stata, secondo me, anche quella di tenersi lontano da questo rischio.

Nessun commento:

Posta un commento

e tu cosa ne pensi?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...