lunedì 5 gennaio 2015

La meccanica del cuore - Mathias Malzieu

Viene al mondo nella notte più fredda del mondo nella capanna di una strega in cima a un vulcano spento; e, equipaggiato di un cuore a cucù e di una "famiglia di fortuna", affronterà il mondo e l'amore.
Si innamora a dieci anni di una ballerina di flamenco fortemente miope e a quattordici, dopo aver subito per tre anni le angherie del suo rivale in amore e avergli finito per cavargli un occhio, scapperà nella notte da Edimburgo per sfuggire alla polizia e trovare la sua amata a Granada portandole in dono un mazzo di occhiali.
In questa favola visionaria in cui nulla è impossibile la trova e, alla tenera età di quattordici anni, i due intrecciano una travolgente storia d'amore.
Il ritratto perfetto dell'amore adolescenziale: violento, illogico, assoluto.
Lontano anni luce dal sentire e dall'esperienza di una come me che si definirebbe una pragmatica sognatrice.
Questo romanzo breve, moderno e cinematografico non mi è dispiaciuto affatto, ma non mi appartiene.
Del resto, ormai lo sapete, io sto con Jane*.

"Sarà pur rimasto qualche sogno infantile nascosto sotto il cuscino, cercherei di non schiacciarlo con la testa carica di preoccupazioni da adulto."

Citazioni tratte da Mathias Malzieu, La meccanica del cuore, Feltrinelli, Milano 2014.

*Vorrei segnalarvi l'iniziativa di Librarything che propone la rilettura (o lettura) collettiva dell'intera opera di Jane Austen per il 2015. Sei romanzi per 12 mesi. Io penso di partecipare. Si inizia alla grande con Orgoglio e pregiudizio.

2 commenti:

  1. Angela leggere le tue recensioni è uno dei piaceri della vita ... mi iscrivo anche io. Jane Austen è sempre Jane Austen

    Maria

    RispondiElimina
  2. Maria sei troppo gentile! Questo è il link esatto per seguire la rilettura di Jane Austen: http://www.librarything.com/topic/182664#4945761

    RispondiElimina

e tu cosa ne pensi?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...