mercoledì 28 marzo 2012

Leggere con i bambini




Confinata in casa con una bambina febbricitante, ci siamo buttati sulle letture. Nella nostra top ten:

  Guizzino, Leo Lionni. Come fa un pesciolino a vivere sicuro e felice nel grande oceano in cui nuotano i grossi tonni feroci? Semplice. Si unisce ad altri pesciolini per formare il pesce più grande di tutti i mari. Per la serie, l'unione fa la forza.

Faccia buffa, Nicola Smee. Anche per i più piccini. Una storia semplicissima per imparare a riconoscere le emozioni.

A spasso col mostro, Julia Donaldson e Axel Scheffler. Un grande classico. Un libro in rima che racconta la passeggiata nel bosco di un topino ingegnoso e del terribile mostro Gruffalò "con zanne tremende e artigli affilati, e denti da mostro di bava bagnati, ginocchia nodose e terribili unghione, e un bitorzolo verde in cima al nasone! E occhi arancioni, e lingia molliccia... e aculei violacei sulla pelliccia!".

Mio! Mio! Mio!, Michel Van Zeveren. Nella giungla un uovo è oggetto di grande contesa tra gli animali, finché si rompe e ne esce... un coccodrillo...

Gisella pipistrella, Jeanne Willis e Tony Ross. Gisella è una strana pipistrella, gli altri animali pensano che sia un po' matta perchè vede tutto al contrario. Ma proviamo a metterci a testa in giù e a guardare le cose come le guarda Gisella... Per la serie, il nostro modo di vedere le cose non è necessariamente l'unico o il più giusto.

Beniamino, Lynne Rickards e Margaret Chamberlain. Questa è una scoperta recente per noi. Beniamino è un pinguino che un giorno si sveglia e scopre di essere diventato rosa dalla testa ai piedi. Beniamino va dal dottore perché vuole essere come tutti gli altri pinguini, e poi " i maschi non sono rosa!". I suoi amici lo prendono in giro e il piccolo pinguino decide allora di andare in Africa a vivere insieme ai fenicotteri che sono rosa come lui, anche quelli maschi! Ma anche se i fenicotteri sono rosa, non sono come lui: dormono appollaiati su una gamba, sono alti e ossuti e al tramonto si alzano in volo per raggiungere il nido e Beniamino rimane solo. Decide di tornare a casa dove racconta il suo viaggio e viene accolto con grande gioia dai genitori e dagli amici e capisce che "essere diverso non era poi tanto male".

E poi ci sono i classici americani del Dr. Seuss: ora sulla cresta dell'onda, Yertle the Turtle.





Yertle the Turtle, Dr. Seuss. L'ascesa e la caduta di una tartaruga tiranna che volendo essere il re dello stagno, finisce per essere il re del fango. Bella questa storia di tartarughe ribelli!


 Elmer, David McKee. Un'altra storia sulla diversità. Ma questa volta il protagonista è un elefante multicolore che tingendosi di grigio per essere come gli altri elefanti, non viene più riconosciuto dai suoi amici.

Each peach pear plum, Janet and Allan Ahlberg. La mia bambina lo adora. E' un semplice libro in rima, in cui il bimbo è invitato a scovare nei disegni i personaggi delle fiabe che di volta in volta compaiono.




Zack's Alligator, Shirley Mozelle and James Watts. Un libro divertente, tenero e poetico per tutti i bimbi che hanno, vorrebbero o avrebbero bisogno di avere un amico immaginario (e per i più grandi). Perfetto per il mio piccolo sognatore.

E con questo chiudo e torno a faccende più prosaiche, purtroppo.

 




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...