venerdì 21 settembre 2012

Il grande Gatsby - Francis Scott Fitzgerald

La cosa che più mi è piaciuta di questo libro è... il nome dell'autore. E' affascinante, no? 
Per il resto, più che un romanzo mi è sembrato il canovaccio di un film americano anni '30, e probabilmente non è un caso che l'autore sia poi diventato uno sceneggiatore. Senza nulla voler togliere alla professione dello sceneggiatore, non penso proprio che si sia al livello del romanziere. Non c'è spessore nei personaggi, non c'è intreccio nella trama, non c'è poesia nelle descrizioni. Una storia... d'amore? squallida e triste, iniziata male e finita peggio.
Nulla che abbia lasciato in me una qualche impronta, solo una lieve sensazione di amarezza e di fastidio.

Ora proverò con Gosh e, a seconda di come procederà la lettura, potrei affiancarci anche un saggio. Mi devo rifare!

1 commento:

  1. Ti quoto in pieno!
    E' in assoluto il libro più triste che abbia mai letto. Una volta terminato non ho più avuto il coraggio di riaprirlo!

    RispondiElimina

e tu cosa ne pensi?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...