lunedì 7 maggio 2012

Gli autori come non li avete mai letti

Suite inglese di Julien Green è una piccola perla pubblicata da Adelphi. Sono cinque ritratti di autori inglesi e americani cari allo scrittore: Samuel Johnson, William Blake, Charles Lamb, Charlotte Bronte e Nathaniel Hawthorne. Con schiettezza e irriverenza Green ci presenta queste personalità che sotto la sua penna diventano gli eccentrici personaggi di racconti brevi e brillanti in cui gli autori vengono presentati nella loro quotidianità, dalle difficoltà economiche ai successi, dalle debolezze alle vanità. E se Samuel Johnson lotta con furore per affermarsi come intellettuale e nonostante tutte le difficoltà non mette mai in dubbio il proprio valore, Charlotte Bronte si nasconde dietro uno pseudonimo e rimane avviluppata nella sua timidezza e nella sua goffaggine di ragazza di campagna. 

Vi lascio tre brevi frasi per darvi idea della scrittura essenziale e pungente di Green:

Su Johnson: "La fiducia in se stesso è una delle virtù più ammirevoli di quest'uomo che non aveva alcun diritto alla gloria che gli venne conferita e la cui fama è una sorta d'impostura".

Su Blake: "s'accendeva spesso di un'ira violenta: ma erano collere di breve durata, ed egli si meravigliava sempre che gli altri gliene serbassero rancore"..

Su Hawthorne: "Aveva la costante preoccupazione di essere come gli altri, almeno in apparenza, e forse temeva che se si fosse limitato a scrivere libri sarebbe passato per un originale. Sia come sia, lavorò due anni alla dogana".

Julien Green, Suite inglese, Adelphi, Milano 1994.

E' stato come entrare nella casa di questi scrittori - e magistrale è la descrizione di Haworth nello Yorkshire, in cui vissero le sorelle Bronte - e, dopo aver letto Green, li sento più intimi.



 

Nessun commento:

Posta un commento

e tu cosa ne pensi?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...