venerdì 25 maggio 2012

Dieci dita alle mani e dieci dita ai piedini - Mem Fox e Helen Oxenbury


Una dolce filastrocca da leggere anche con i più piccini per un momento di gioco e coccole prima della nanna. 
Ci sono bambini nati molto lontano e altri nati molto vicino, bimbi nati al freddo e al gelo e altri nati sotto il sole caldo, bimbi nati cittadini e bimbi nati in mezzo a un prato, ma tutti quanti "come tutti i bambini, hanno dieci dita alle mani e dieci dita ai piedini".
Per ognuna delle mie gravidanze avevo scelto un libro da raccontare al bimbo nella pancia, per cullarlo e per creare con lui un legame da riannodare dopo il parto. Per il primo era stato Il libro della giungla, e  devo dire che non avrei potuto fare scelta migliore: lui è un po' Mowgli, selvatico e amante della natura e degli animali. Ho continuato a leggergli il libro e per i primi due anni di vita è stato in cima alla lista dei preferiti. Per la seconda avevo scelto I tre porcellini, ma non ho avuto la costanza che avevo avuto nella prima gravidanza e non ho avuto riscontri dopo la nascita. Forse perchè in fondo nemmeno io ero così presa da quel libro. Questo è il libro che sceglierei ora: breve, semplice, tenero e "ninnante".

Nessun commento:

Posta un commento

e tu cosa ne pensi?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...